AMBITI E PERCHÈ SCEGLIERE ALLERGOGENE

Indicazione alimentari personalizzate con solide basi scientifiche, attraverso una mappa delle idoneità generata dall’incrocio delle analisi genetiche da laboratorio e un questionario del benessere.

Non tutti gli alimenti che assumiamo vengono metabolizzati nello stesso modo da tutte le persone. Esistono delle differenze genetiche che possono rendere un alimento meno tollerato da noi rispetto ad altre persone.

Quando il nostro corpo non tollera idoneamente un alimento, si percepisce un malessere generico, ma spesso è difficile risalire alla causa.

PERCHÈ SCEGLIERE ALLERGOGENE

MONITORARE L’INTERAZIONE FARMACO – ALIMENTI

Per chi assume farmaci in modo continuativo è importante conoscere quali alimenti influiscono in modo sfavorevole sull’effetto del farmaco.

Con Allergogene è possibile scoprire quali sono gli alimenti più idonei e scegliere così consapevolmente un’alimentazione sana e utile a contrastare gli effetti indesiderati correlati.

PREVENIRE PATOLOGIE AUTOIMMUNI

Allergogene permette di conoscere il proprio stato individuale e ridurre il rischio di sviluppo di patologie autoimmuni come a esempio la Celiachia.

Infatti se si è intolleranti al glutine e si ha familiarità con celiaci il rischio di diventarlo è molto alto, ma viceversa se si ha familiarità ma non si è intolleranti il rischio si azzera.

CONTRASTARE DISTURBI E SINTOMI CONNESSI AL METABOLISMO DEGLI ALIMENTI

In questa tabella è possibile individuare per ogni pannello i disturbi che si possono contrastare e come si può agire in prevenzione.

INTOLLERANZA AL GLUTINE

Rischio celiachia

In caso di rischio medio/alto evitare il sovraccarico a livello alimentare del glutine per ridurre il rischio di sviluppo della patologia

INTOLLERANZA PRIMARIA AL LATTOSIO

Attività lattasica individuale

Rispettare la propria capacità di digerire il lattosio evitando lo sviluppo di un intolleranza più grave

SENSIBILITÀ ALL’ISTAMINA

Attività individuale di degradazione e trasporto dell’istamina

Contrastare disturbi e sintomi simili a quelli da allergia, reazioni cutanee, orticarie ecc… ridurre l’effetto infiammatorio

SENSIBILITÀ AL SALE

Capacità individuale di metabolizzazione del sale

Contrastare effetti indesiderati a livello cardiovascolare

SENSIBILITÀ ALLA CAFFEINA

Capacità individuale di smaltimento della caffeina, sostanza tossica per l’organismo

Ridurre le sollecitazioni a livello cardiaco, contrastando disturbi come tachicardia ecc…

SENSIBILITÀ ALLL’ALCOOL

capacità individuale di smaltire velocemente l’acetaldeide, i cui accumulo nuoce  all’organismo

Ridurre e prevenire disturbi soprattutto a livello del fegato

SENSIBILITÀ AL FERRO

Risposta individuale all’assorbimento del ferro

Adottare un’alimentazione corretta per rispondere in modo equilibrato alle necessità individuali di ferro

SENSIBILITÀ AL NICHEL

risposta infiammatoria individuale associata alla sensibilità e dermatite da contatto  al nichel

Contrastare reazioni simili da allergia, come dermatiti, prurito, ecc… inoltre una sensibilità alta al nichel potrebbe incidere anche sullo scorretto assorbimento del ferro.

VITALYBRA

GENETICA

EMERGENZA COVID

APPARECCHIATURE ESTETICHE